Martedì grasso….febbre e dolcetto

Crostatine di risoIl mio bimbo ha la febbre da domenica e questa volta baci e coccole l’hanno trasmessa anche a me, ce ne stiamo al calduccio in casa in attesa che ritorni il babbo dalla Toscana. Giochiamo con la nave dei pirati, sfogliamo il libricino di Peppa Pig, guardiamo il postino Pat su Rai Yoyo.. poi improvvisamente mi viene voglia di preparare un dolcetto da pucciare nel thè a merenda ma devo aspettare che il principe si addormenti.
Verso l’una arrivano i primi sbadigli…come cominciano ad essere più fitti, Edo ed io ci spostiamo in camera da letto e ci spatasciamo sul cuscino della mamma che dei tanti è il suo preferito…dieci minuti di ninna nanna e si addormenta, lo metto nel suo lettino e corro in cucina.

Oggi è martedì grasso ma a casa mia niente fritto…metto l’olio sul fuoco sì e no due volte l’anno perchè non sopporto l’odore lasciato dalla frittura in casa (e con questo tempo da lupi non avrei il coraggio di aprire la finestra per cambiare aria) ma soprattutto nei miei capelli!
Ho trovato però una ricettina sfiziosa in una nuova rivista che vendono alla COOP che scelgo come alternativa alle classiche castagnole, sfrappe o zeppole di Carnevale.

CROSTATINE DI RISO (per 16 tortine)

per la frolla:

  • 200 gr di farina 00
  • 100 gr di farina di riso
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 150 gr di burro (Fior fiore Coop)
  • 1/2 bustina di lievito
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 uovo

per il ripieno:

  • 1 litro di latte intero (io fresco, Alta Qualità Coop)
  • 300 gr di riso Originario
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 limone non trattato
  • 6 cucchiai di zucchero (la prox volta ne aggiungo uno in più)
  • 1/2 bustina di lievito
  • 2 uova

Per la frolla setacciare le due farine ed unirle a zucchero, lievito, sale e burro morbido tagliato a pezzettini. Impastare velocemente fino a formare delle briciole quindi aggiungere l’uovo sbattuto ed amalgare il tutto fino a formare una palla omogenea. Avvolgere nella pellicola e riporre in frigo a riposare.

Nel frattempo versare il latte in una pentola capiente e portare ad ebollizione con il baccello di vaniglia e un pezzo di scorza di limone. Quando il latte comincia a sobbollire, versare il riso e portarlo a cottura mescolando spesso con un cucchiaio di legno per evitare che si attacchi sul fondo della pentola. Il tempo dipenderà dal riso che avete scelto (il mio cuoceva in 15-18 minuti, l’ho tenuto sul fuoco per 20 affinchè cuocesse bene).

Quando il riso è cotto ed ha assorbito tutto il latte spegnere il fuoco ed aggiungere 3 cucchiai di zucchero, mescolare e mettere a raffreddare. Unire quindi 2 tuorli (tenendo gli albumi), il lievito ed i restanti 3 cucchiai di zucchero e mescolare bene. Gli albumi avanzati devono essere montati a neve ben ferma ed aggiunti delicatamente al riso.

Stendere la pasta dello spesso di 5mm e foderarvi 16 stampini da muffin imburrati ed infarinati (per me stampi in cermica per crostatine). Versare a questo punto il riso nei gusci di frolla ed infornare a 170° per 35-40 minuti finchè la pasta risulterà dorata ed il riso leggermente colorato.

Servire tiepidi o freddi spolverizzati con zucchero a velo.

Advertisements

2 pensieri su “Martedì grasso….febbre e dolcetto

  1. Pingback: Riso selvaggio con ceci e succo d’arancia | laGreg

Puoi lasciare qui il tuo commento, lo leggerò con piacere e ti risponderò non appena possibile

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...