Crostata della nonna con frutti di bosco

crostata della nonna con frutti di bosco

Fornelli spenti questo fine settimana a casa mia.

Siamo tornati da poco a Faenza dopo un fantastico weekend in montagna, dove abbiamo trovato neve e sole. Diciamo che il marito, che la mattina alle 8.30 se la filava verso le piste, si è riposato più della sottoscritta che ha dovuto badare alla pulce di casa… ma va bene così.

Questa sera ci siamo concessi solo una bella insalata con del prosciutto ma siccome non potevo lasciarvi senza una ricettina gustosa da giovedì, ho pensato di pubblicare questa torta della nonna (poi divenuta crostata…leggete sotto perchè) che ho fatto qualche settimana fa per una cena a casa di amici.

Quando l’ho preparata in testa c’era già il frullo del blog tantochè ho preso sù la macchina fotografica e l’ho immortalata in tutto il suo splendore prima che nella tortiera restasse solo qualche briciola (vi piacciono i pon-pon di carta crespa che mia mamma ha fatto per la festa di primo compleanno del mio bimbo? erano lì lì per finire in una scatola quando ho pensato potessero servirmi per illuminare il mio scatto).

L’idea della torta l’ho presa nel blog di Martina.

A me è piaciuta molto per la freschezza della crema all’interno, che ben si sposa con il crunch del pinolo e la lieve acidità dei frutti di bosco (che con loro colore spiccato la rendono ancora più invitante).

2013_01 Edo 1 anno (93)

Come vi ho anticipato sopra, la mia torta si è trasformata in corso d’opera in crostata in quanto avendo impastato le stesse quantità indicate da Martina (solo dopo ho notato che si riferivano ad una teglia piccina) al momento di ricoprire la torta mi sono ritrovata con una piccola quantità di pasta frolla, sufficiente comunque per ricavare delle sempre eleganti striscioline. Fregata una volta, la seconda no… pertanto per la crema ho aumentato proporzionalmente tutte le dosi.

Ho poi sostituito i mirtilli, che non ho trovato freschi al supermercato, con frutti di bosco surgelati fatti ‘rinvenire’ in padella con un pò di zucchero.

A voi lascio comunque la ricetta originale (e la libertà di armarvi di calcolatrice per fare le giuste proporzioni ed ottenere le quantità di frolla e crema ottimali per la vostra teglia).

TORTA DELLA NONNA CON CREMA E MIRTILLI

Ingredienti per la frolla (per una teglia da 20cm):

  • 200 gr di farina 00
  • 75 gr di zucchero semolato
  • 75 gr di burro
  • 1 uovo intero
  • 6 gr di lievito per dolci
  • la buccia grattugiata di 1/2 limone
  • una manciata di pinoli

Per la farcitura alla crema:

  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • 30 gr di farina 00
  • 60 gr di zucchero semolato
  • 200 ml di latte fresco intero
  • un pizzico di sale
  • la scorsa grattugiata di 1/2 limone
  • una manciata di mirtilli (per me frutti di bosco surgelati)
  • 1 noce di burro

Iniziare con la preparazione della crema: mettere a scaldare il latte.

Montare le uova con lo zucchero, aggiungere quindi la farina e mescolare bene, aggiungere poi un pizzico di sale. Quando il latte sta quasi per bollire aggiungetelo al composto di uova poco alla volta mescolando energicamente con una frusta.

Trasferire tutto in un pentolino capiente e portare la crema a cottura mescolando continuamente fino a quando la crema si sarà addensata; spegnere il fornello e mettere il pentolino a raffreddare in una pentola più grande nella quale avrete versato acqua fredda, continuando a mescolare energicamente la crema alla quale va aggiunta una noce di burro. Lasciar raffreddare (per evitare che si formi una crosticina, potete ricoprire la crema con un foglio di pellicola avendo cura che essa aderisca perfettamente alla sua superficie).

Accendere il forno a 180° (programma statico). Impastare nel frattempo velocemente tutti gli ingredienti della frolla fino ad ottenere un composto omogeneo. Prelevare 2/3 dell’impasto e stenderlo con il mattarello in modo da ottenere un cerchio di circa 24cm di diametro. Posizionare la frolla sul fondo della teglia imburrata (o ricoperta con carta da forno bagnata e ben strizzata) in modo che i bordi coprano le pareti e siano pronti a contenere il ripieno alla crema.

Ora versare la crema all’interno, cospargere con i mirtilli (io ho utilizzato frutti di bosco misti surgelati che ho fatto ‘rinvenire’ in una padellina con un cucchiaio colmo di zucchero), dopodiché stendere la restante frolla  in un cerchio di circa 20cm e coprite la torta sigillando i bordi sui lati (io non avendo frolla a sufficienza ho ricavato delle striscioline e le ho intrecciate sulla sua superficie a mo’ di crostata per intenderci).

Cospargere la superficie con i pinoli premendoli un po’ in modo che affondino nella frolla (per me nella crema) e infornate per circa 25 minuti.

Advertisements

Un pensiero su “Crostata della nonna con frutti di bosco

  1. Valentina

    Io ho provato questa ricetta per farcire dei “ravioli svuotadispensa”, ovvero una marmellata di more deposta nel ripiano del frigorifero da mesi e il fondo di un barattolo di Nutella che solitamente non mangio. Ho sostituito i pinoli con delle mandorle a scaglie che danno alla pasta una croccantezza “sorprendente”…trascritta in un foglio, già l’ho messa nella raccolta delle ricette base, perchè credo che questa diventerà la mia “frolla” per eccellenza.

    Rispondi

Puoi lasciare qui il tuo commento, lo leggerò con piacere e ti risponderò non appena possibile

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...