Fagottini di verza e merluzzo (al microonde)

involtini verza e merluzzo (15)

Oggi 21 marzo dovrebbe entrare la primaversa ma a guardar fuori dalla finestra sembra essere in novembre…quando mai riusciremo a liberarci di piumini, stivali e maglioni???

Io approfitto di questo tempo birichino per regalarvi una ricetta a base di verza che, metti caso esca fuori improvvisamente un bel sole, terrete buona per il prossimo inverno.

Amo tutte le crocifere (alias cavoli, broccoli etc) ma in particolare questa buffa e rugosa pallotta verde, che mangio sia cotta che cruda.

Con le sue grandi foglie si presta per preparare involtini di tutti i generi; il più classico (almeno a casa mia) è quello con il ripieno di carne macinata. Oggi però ho voluto cambiare e ho scelto l’abbinata con il pesce. Devo dirvi niente male, anzi in questo caso la verza ha ‘smorzato’ il sapore del merluzzo che non è proprio il pesce preferito di mio marito tanto da fargli dire: ‘buono, che c’è dentro?’ (piccole soddisfazioni della chef!).

Il microonde ha fatto il resto, nel senso che accorciando notevolmente i tempi di cottura, ha esaltato il sapore degli alimenti oltre a mantenerne (quasi) inalterate le proprietà nutrizionali.

Potete in alternativa al merluzzo utilizzare salmone, filetti di cernia, pesce persico o qualsiasi altro pesce la fantasia vi suggerisca.

involtini verza e merluzzo (28)

FAGOTTINI DI VERZA E MERLUZZO (per 8 pezzi)

  • 8 foglie di verza integre (prendete quelle esterne verdi)
  • 300 gr di filetti di merluzzo
  • pangrattato
  • olio e.v.o.
  • sale & pepe q.b.
  • 1/2 spicchio d’aglio (facoltativo)
  • un ciuffetto di prezzemolo
  • salsa di pomodoro

Tagliate le foglie esterne della verza e lavatele sotto l’acqua corrente. Fatele cuocere in acqua bollente salata per 4-5 minuti (dovranno solo ammorbidirsi), quindi scolatele avendo cura di non romperle e mettetele a raffreddare su uno strofinaccio pulito.

Preparate nel frattempo il ripieno frullando in un mixer la polpa del pesce con 1-2 cucchiai di pangrattato, mezzo spicchio d’aglio (facoltativo) ed il prezzemolo. Aggiustate di sale e pepe.

Prendete quindi una foglia di verza, eliminate la parte più dura (quella vicina all’attaccatura insomma) con uno spelucchino e ponetevi al centro un pò di pesce; chiudete prima due lembi opposti della foglia, quindi, ad uno ad uno, gli altri due in modo da formare un fagottino. Rovesciatelo sotto sopra. Ripetete questa operazione con le altre foglie di verza.

Riscaldate quindi il piatto crisp nel microonde per 5 minuti, estraetelo con l’apposito maniglia per non scottarvi ed adagiatevi i fagottini. Distribuitevi sopra della salsa di pomodoro e dell’olio e.v.o., salate, pepate ed infornate per 13-14 minuti avendo cura di verificare che non brucino (altrimenti aggiungete dell’altro pomodoro o un pò di acqua).

Annunci

Puoi lasciare qui il tuo commento, lo leggerò con piacere e ti risponderò non appena possibile

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...