Tartufini al cocco con cioccolato, zenzero candito e pistacchi

coconut macaroons

(scroll down for english version)

Ci ho creduto fin dal primo giorno e sperato ogni istante delle ultime settimane che un altro miracolo potesse avverarsi. Purtroppo non è andata come avrei voluto.

Incasso con le lacrime agli occhi la sconfitta. Lo sguardo è assente, la mente vuota in attesa di riempirsi di chissà quali pensieri.

Mi sento come se un carro armato mi avesse travolta. Vorrei rinchiudermi nel mio mondo ma preferisco alzarmi ed affrontare la realtà, farmi coccolare dai miei due uomini, mangiarmi finalmente una bella fetta di torta, cucinare.

Ci metterò qualche giorno a tornare quella di prima, a far scomparire la malinconia e la delusione dai miei occhi, a ritrovare un equilibrio interiore.

Ce la farò. Ce l’ho fatta in passato e non posso non farlo ora. Mi è sufficiente guardare la pulce per prendere coraggio e guardare avanti.

Magari mi aiuto con un dolcino. Non con quello che vedete nelle foto però perché è finito, una buona parte durante la festa della pulce e la restante nel sacchettino take-away che ho donato all’amica Zulma, rimasta a bocca aperta dopo il primo assaggio.

coconut macaroons

C’è chi li chiama macaroons chi rochers, io ho preferito il termine tartufini per evocare qualcosa di piccolo ma con un elevato coefficiente di golosità.

Cocco. Cioccolato. Frutta secca e candita.

Quando li ho visti in Pinterest, li ho pinnati all’istante. Mi sono fatta intrigare dalla copertura vellutata del cioccolato cui si aggiunge la nota crunchy della frutta secca. La ricetta originale la trovate qui nel blog di Josephine.

Non amo la frutta candita ma visto che non avevo mai mangiato lo zenzero preparato in questo modo ho deciso di provare. Diciamo che gli do un 6, perché se è vero che la sua nota pungente smorza in parte la dolcezza del cocco rimane per i miei gusti un po’ troppo stucchevole.

coconut macaroons

TARTUFINI AL COCCO CON CIOCCOLATO, ZENZERO CANDITO, MANDORLE E PISTACCHI (dosi per 36 tartufini)

  • 180 g cocco grattugiato
  • 3 uova medie
  • 90 g zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia (o in polvere)
  • buccia grattugiata di un limone bio
  • 37 g  burro (o olio di cocco) fuso
  • pizzico di sale

Copertura:

  • 100 g cioccolato fondente all’85%
  • 1 cucchiaio di burro
  • latte
  • pistacchi salati e sgusciati
  • mandorle a lamelle
  • 4-5 pezzi di zenzero candido (o frutta tropicale secca come melone e mango)

Riscaldate il forno a 180° C

In una ciotola mescolate insieme le uova, lo zucchero, la vaniglia, le scorze di limone grattugiate ed il sale fino ad ottenere un impasto leggermente montato.

Aggiungete il burro fuso ed il cocco e lasciate riposare per 10-15 minuti fino a quando il cocco avrà assorbito i liquidi e l’impasto diventa più sodo. Con l’aiuto di un cucchiaio prendete un po’ di impasto e modellatelo con il palmo della mano in un piccolo cono. Trasferitelo in una teglia ricoperta di carta da forno. Procedete allo stesso modo con il resto dell’impasto.

Infornate per 12 minuti e togliete dal forno non appena cominciano a diventare dorati. Non cuoceteli troppo altrimenti diventeranno duri.

Trasferite i tartufini su una griglia e fate raffreddare completamente.

Sciogliete il cioccolato con il burro a bagnomaria ed aggiungete un po’ di latte se necessario. Tritate finemente i pistacchi e lo zenzero candito.

Immergete i tartufini uno ad uno nel cioccolato dalla parte della base quindi posizionateli con la punta in basso su una gratella o una teglia. Spolverate con i pistacchi, le mandorle e lo zenzero e lasciate asciugare.

Si conservano in frigorifero per una settimana.

coconut macaroons

COCONUT MACAROONS WITH CHOCOLATE, CANDIED GINGER, ALMONDS E PISTACHIOS (makes around 36 macaroons)

  • 180 g grated coconut
  • 3 medium eggs
  • 90 g granulated sugar
  • 1 teaspoon ground vanilla
  • zest from 1 organic lemon
  • 37 g  butter (coconut oil) melted
  • a pinch of salt

Coating:

  • 100 g dark chocolate
  • 1 teaspoon butter
  • milk
  • pistachio nuts, salted and unshelled
  • almond slices
  • 4-5 pieces candied ginger (or dried tropical fruit, as melon and mango)

Preheat the oven to 350° F. Whisk together eggs, sugar, vanilla, lemon zest and salt until foamy. Mix in melted butter and coconut and let it rest for 10-15 minutes until the coconut has soaked up the liquid and the batter is more firm. Spoon up a small tablespoon of batter and using your palm shape a little cone. Transfer on a lined baking rimmed pan. Proceed with the rest of the batter. Bake for 12 min, remove as soon as they are starting to get golden. Do not over bake them since they will get very dry. Transfer the macaroons onto a wire rack and let them cool completely. Melt chocolate and butter in a double boiler. Add some milk if necessary. Finely chop the pistachios and the ginger. Dip the bottom of the macaroons in the melted chocolate (preferably 2 times) and place them point end down on a wire rack.  Sprinkle with ginger/pistachio/almond and let them dry completely. Store the macaroons in the fridge for up to a week.

Con questa ricetta partecipo al contest ‘Idee gustose per un regalo’ del blog Idee in tavola

banner_definitivo

e al contest ‘Voglia di piccolo’ del blog Un’altra fetta di paradiso

4_ piccolo contest

e al contest ‘A Chistmas gift’ del blog Simo love cooking

Christmas gift LOVE COOKING

Annunci

41 pensieri su “Tartufini al cocco con cioccolato, zenzero candito e pistacchi

  1. consuelo

    Tesoro, ti abbraccio stretta stretta x trasmetterti un po’ di amore e serenità anche se sono sicura che i tuoi 2 ometti stanno facendo un ottimo lavoro ❤
    Buonissimi i tuoi tartufini e davvero carina la forma 😀
    Un bacio e felice we ❤
    la zia Consu

    Rispondi
    1. la Greg Autore articolo

      Grazie tesoro…la vita non è sempre facile e ci sono giornate nelle quali si ridono ed altre nelle quali di piangono!
      Già va meglio grazie ai miei due ometti ed al lievito madre che mi sto coccolando da un paio di giorni

      un bacione!
      Silvia

      Rispondi
    1. la Greg Autore articolo

      ma sì Lou proverei con la farina di mandorle…oppure di nocciole! che dici???
      grazie dell’abbraccio

      baci
      Silvia

      …è da stamattina che maneggio la pasta madre! ho infornato ora i panini poi sarà la volta delle focaccia (con una dose di lm pari a 3 volte quello della ricetta)…chissà che schifezza verrà fuori!

      Rispondi
      1. rise of the sourdough preacher

        Non dire così Silvia, verranno delle delizie!
        Fammi sapere come ti trovi con la tua pasta madre 🙂
        IO ho in ballo panettone nr one ma mi sa che tanto meglio del primo non verrà…ha perso l’incordatura ma con il piffero che lo buttavo!
        Mandorle o nocciole per questi tartufini, si si si
        Baci tanti e ancora un abbraccio che non guasta mai :
        Lou

    1. la Greg Autore articolo

      Grazie Claudia per l’abbraccio!
      Purtroppo la vita non è sempre così facile e quelli che sembrano essere desideri leciti, come quello di diventare mamma, a volte diventano ostacoli enormi, difficili da superare!
      Ma non mollo…

      bacioni e buona domenica
      Silvia

      Rispondi
    1. la Greg Autore articolo

      Semplicemente il desiderio di essere di nuovo mamma…che evidentemente non è così scontato per Madre Natura
      A poco a poco mi riprendo…

      bacioni a te Chiara e grazie per il pensiero

      Rispondi
  2. Silva Avanzi Rigobello

    Ho pigiato su Like, poi l’ho tolto. Insomma Silvia, non so che dire. La ricetta mi piace molto, non il tuo stato d’animo ovviamente. Temo di aver capito, captato, sentito dentro di me di cosa si tratta. Spero di sbagliarmi, ma temo sia una situazione che ho vissuto di persona.
    Non aggiungo altro stasera, ti abbraccio e basta. A presto, cara.

    Rispondi
    1. la Greg Autore articolo

      Ogni giorno va meglio cara Silva ma che fatica e che stress…e quanti sacrifici!
      Non mi sembra di chiedere l’America ma solo il desiderio di regalare un fratellino/sorellina alla mia pulce ma la strada è in salita e che salita
      Ma non mollo…ce l’ho fatta una volta e ci posso riuscire ancora!

      Un abbraccio
      Silvia

      Rispondi
  3. coccolatime

    me lo sentivo che c’era qualcosa…ti avvertivo diversa….ti siamo tutte vicine…e queste chicchine sono stupende…perchè non partecipi al contest dei mignon? e delle delizie natalizie?? sono perfetti per quei contest!!!

    Rispondi
    1. la Greg Autore articolo

      ora vado a vedere i due contest che mi hai segnalato…
      vero che si percepiva che ero diversa? dai che mi riprendo presto e torno la Greg di prima

      un abbraccio

      Rispondi
  4. Vaty

    Sei davvero troppo brava Silvia! Che delizie!! Un abbraccio, cara! scusa l’assenza ma sono stati giorni intensi. Oggi sono a casa a riposo forzato e ne approfitto per recuperare 🙂

    Rispondi
    1. la Greg Autore articolo

      Sono io che sono assente…devo ancora passare da te a fare i complimenti alle vincitrici del contest! E per di più ho la posta che non va ed internet che fa le bizze!!
      Dai cara Vaty che ci riprendiamo…

      Ti abbraccio anche io

      Rispondi
  5. lucia

    Cara Silvia, non sapevo e mi dispiace moltissimo, mi era sembrato che per un periodo “non ci fossi”, ma non immaginavo…ma ora stai tranquilla e vedrai che c’è sempre una possibilità…i tartufini – e che tu li abbia fatti è già importante – sono strepitosi! Ti abbraccio forte

    Rispondi
  6. supercaliveggie

    Io ti capisco, più di quanto tu possa immaginare: non è il luogo per entrare nei dettagli ma ti dico solo una cosa: sei forte, creativa, allegra e piene di risorse, come questo blog rispecchia, e fortunatamente hai una famiglia che ti sostiene. It’s gonna be okay 🙂

    Rispondi
    1. la Greg Autore articolo

      Sai in queste circostanze la comprensione e la condivisione di emozioni, stati d’animo e paure è quello che ti aiuta perché ti fa sentire meno sola e ‘diversa’ dagli altri
      bisogna solo guardare avanti e a volte realizzare che la vita non è il sogno che vorremmo vivere…alcune cose possiamo crearcele, altre purtroppo no

      per fortuna ci sono delle persone speciali che qualche volta riescono ad aiutarti
      mi godo la mia famiglia e mi riapproprio della Greg che negli ultimi giorni si è un po’ eclissata

      grazie delle belle parole con le quali mi hai descritta

      ti mando un bacio anche se dovrà fare migliaia di chilometri…arrivato???

      Rispondi
  7. Piatticoitacchi.wordpress.com

    Ho porvato a lasciare un commento tre giorni fa a questo post, ma senza riuscirci (anche a te in questi giorni wordpress fa un po’ di bizze?). Comunque so che stai già un pochino meglio…so che sei fortissima. Grazie per questi biscottini 😉 So che quando hai messo lo zenzero candito, mi avrai pensato 🙂 Baci

    Rispondi
    1. la Greg Autore articolo

      La vita cara Lori…un giorno ridi e quello dopo piangi!
      Comunque sto molto meglio e come vedi cucinare ha un valido effetto terapeutico…

      bacioni
      Silvia

      Rispondi
    1. la Greg Autore articolo

      Sto già meglio…bisogna lasciarsi indietro il passato e guardare avanti!
      se ti piace il cocco..e il cioccolato…e la frutta secca devi provarli

      bacioni
      Silvia

      Rispondi

Puoi lasciare qui il tuo commento, lo leggerò con piacere e ti risponderò non appena possibile

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...