Zuppetta di fregola sarda con vongole, carciofi croccanti e finocchietto

zuppetta di fregola con vongole, carciofi e finocchietto

(scroll down for english version)

Mi piace questa vita un po’ nomade…senza orari…senza sveglia che ti rimbomba nelle orecchie e che ti butta giù dal letto la mattina presto…senza colazioni divorate di corsa ed uscite di casa alla velocità della luce per mollare la pulce al nido negli unici dieci minuti nei quali l’orda di genitori sembra acquietarsi.

Senza necessità di rintanarsi stremata sotto le coperte quando al cinema i giovani si godono il secondo spettacolo serale, perché la notte passa in fretta e tu hai bisogno di riposare per poter essere in forma il giorno dopo.

Mi piace svegliarmi ed andare a dormire con gli uccellini che cantano felici, sentire il picchio che batte nel pioppo poco distante, allungare l’orecchio per percepire il canto della civetta (e, tra non molto, lasciarsi cullare dal suono delle cicale).

Capita anche che tutto questo ti emozioni al punto da farti perdere il sonno! Ed allora, per la gioia immensa del consorte che nel frattempo si è deciso a spegnere la tv, ti giri di qua e di là alla ricerca della posizione che meglio possa conciliare il tuo riposo, ti alzi e vai a prenderti un bicchiere di acqua oppure fai un salto a controllare la piccola pulce, ti accerti di aver chiuso il rubinetto del gas o di aver programmato la lavastoviglie per la notte, ricontrolli la porta e la sicura alle serrande (visto che in zona girano brutti ceffi)…e poi…senza fare troppo rumore (perché nel frattempo l’uomo grande si è addormentato) ti stendi supina in attesa che arrivino i primi sbadigli.

Se l’attesa si protrae più del previsto, perché sei certa di aver sentito un rumore provenire dal giardino (ladri o cinghiali?) resti in ascolto e ne approfitti per pensare alla prossima ricetta!

Eh sì perché questo piatto è nato così…ingannando una notte di insonnia, pensando a cosa ci fosse in dispensa o da raccogliere nell’orto la mattina successiva.

zuppetta di fregola con vongole, carciofi e finocchietto 5

La fregola (*) c’era (e c’è anche il fregolone che è poi quello che ho usato per questa ricetta), i carciofi anche (vi dico solo che ne abbiamo finora raccolti oltre 600), il finocchietto cresce spontaneo un po’ ovunque (e nelle Marche ci piace tanto…). Mancavano solo le vongole ma è bastato scendere in città e comprarne un sacchettino.

Spero le foto vi mettano appetito perché io questo piatto l’ho adorato…e divorato!

(*) la fregola, o fregula, freula, pistizone, è una pasta tipica della Sardegna fatta con semola di grano duro lavorata a mano con acqua fino ad ottenere delle palline che poi vengono lasciate asciugare in forno a 50°C oppure tostate. La fregola a grana grossa (come quella che ho usato io) prende il nome di fregolone. Viene utilizzata per minestre, zuppe o primi asciutti (un po’ come il medio-orientale cous-cous al quale rassomiglia).

zuppetta di fregola con vongole, carciofi e finocchietto 4

zuppetta di fregola con vongole, carciofi e finocchietto 2

zuppetta di fregola con vongole, carciofi e finocchietto 3

ZUPPETTA DI FREGOLA SARDA CON VONGOLE, CARCIOFI CROCCANTI DELL’ORTO E FINOCCHIETTO SELVATICO (per 2 persone)

  • 120 gr di fregolone (o semplice fregola)
  • brodo vegetale
  • 500 gr di vongole (lupini per me)
  • un carciofo
  • un limone (o aceto)
  • uno spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • pangrattato
  • finocchietto selvatico
  • peperoncino

Mettete a spurgare le vongole per un paio d’ore in acqua fredda e sale cambiando l’acqua un paio di volte (eliminate quelle rotte).

Iniziate pulendo il carciofo, eliminando le foglie esterne e tagliando le cime. Immergetelo in una ciotola con acqua e limone (o aceto).

Scolate le vongole, sciacquatele sotto l’acqua corrente. In un pentolino fate soffriggere uno spicchio d’aglio ed un peperoncino in poco olio dopodiché aggiungete le vongole. Coprite con il coperchio ed attendete qualche minuto fino alla loro apertura (se vi piace sfumate con del vino bianco). Trasferite le vongole (solo quelle aperte mi raccomando, le altre vanno gettate) in una ciotola (mantenendole al caldo) e filtrate il liquido rimasto nella pentola.

In un pentolino mettete del brodo vegetale e una volta giunto a bollore tuffatevi la fregola; cuocete per il tempo indicato nella confezione unendo il liquido delle vongole.

Nel frattempo scolate il carciofo, strizzatelo e tagliatelo a spicchi; fatelo cuocere velocemente in un pentolino con uno spicchio di aglio e poco olio versando a pioggia 2-3 cucchiai di pangrattato. Spegnete e tenete in caldo.

Terminata la cottura versate la fregola con il suo brodo in delle fondine, unite le vongole, i carciofi arrostiti ed il finocchietto tagliato.

zuppetta di fregola con vongole, carciofi e finocchietto 1

SARDINIAN COUS-COUS WITH CLUMS, ARTICHOKES AND WILD FENNEL (serves 2)

  • 120 gr sardinian cous-cous (larger size called fregolone)
  • vegetable broth
  • 500 gr clums
  • 1 artichoke
  • 1 lemon (or wine vinegar)
  • 1 clove garlic
  • extravergin olive oil
  • breadcrumbs
  • 1 sprig wild fennel, chopped
  • chilli

Soak clams to purge for a few hours in cold water and salt, changing water a couple of times and discarding any shells opened, cracked or smashed.

Clean artichoke by removing the outer leaves and cutting the tops. Soak in a water and lemon juice (or vinegar) mixture.

Drain clams and rinse under running water. In a saucepan, sauté garlic and chilli in oil then add clams. Cover with a lid and wait a few minutes until they are opened. Transfer opened clams (any clams that after cooked remain close must be discarded) in a bowl (keeping warm) and strain the liquid in the pot.

In another saucepan cook sardinian cous-cous in boiling vegetable broth combining at last the liquid reserved from clams.

Meanwhile, drain and squeeze artichoke and cut into thin slices; sauté in a pan with a clove of garlic and some oil, pouring over 2-3 tablespoons of breadcrumbs. Season with salt, switch off and keep warm.

Pour pasta with some broth in serving plates, add clams, roasted artichokes and spinkle with fennel.

***

Con questa ricetta partecipo al primo contest di Vado…in cucina con la collaborazione di Pasta Lagano

1° contest logo2

 

Annunci

36 pensieri su “Zuppetta di fregola sarda con vongole, carciofi croccanti e finocchietto

  1. Silvia Brisi

    Ciao!! Grazie per essere passata da me!! Non avevo mai visitato il tuo blog, vergogna, è davvero molto bello e sei bravissima!!
    Mi piace un sacco questa pasta!! Complimenti!!
    A presto!!

    Rispondi
  2. Michela Sassi (A tutto pepe...)

    La fregola mi manca… ma è talmente invitante che vado subito alla sua ricerca!
    Io amo svegliarmi con gli uccellini, e l’aria di questa stagione è speciale… rilassante e profuma di buono!!!
    Un bacio cara e complimenti per questa ricetta strepitosa, che ti copierò presto!

    Rispondi
  3. Claudia

    Ma non dormire più se questi sono i risultati!!! hihihihi.. Comunque.. la fregola.. mamma mia quanto è buonaaaaa.. Ti invidio..io non la trovo da nessuna parte.. Quando ne ho voglia.. vado al ristorante sardo di fiducia e me ne faccio fuori un bel piattone!! Ottima la tua proposta.. un bacione

    Rispondi
    1. la Greg Autore articolo

      non posso crederci che a Roma non la trovi…cerca, cerca e vedrai che nei supermercati più forniti ce ne saranno tante bei pacchettini! bacioni e buon weekend

      Rispondi
  4. zia consu

    Hai descritto perfettamente una delle mie ultime nottate insonni…x conciliare il sonno penso a che stramberia potrei inventare x finire quello o quell’altro ingrediente ^_^
    La tua zuppetta mi mette l’acquolina..direi che l’impresa è riuscita all grande ^_*

    Rispondi
    1. la Greg Autore articolo

      ti ci vedo sai a girarti nel letto e pensare alla prossima ricetta…ops…stramberia che uscirà dai tuoi fornelli
      un abbraccio tesoro e buon weekend

      Rispondi
  5. marilenainthekitchen

    Questo piatto lo so! È buonissimo😋 premesso che amo le zuppe, ma poi di così originali ne mangerei “a ripetizione” (come dicono a Roma) Fragola, carciofi e vongole??? Che goduria😋😋 P.S . Anch’io penso di notte a cosa cucinare…. Passa una bella serata Cara Silvia😊

    Rispondi
  6. Monica

    Un piatto bellissimo e dai mille profumi, mi piacerebbe riuscire a trovare la fregola per poterlo provare, è proprio invitante. E’ proprio vero che le idee geniali arrivano quando meno te l’aspetti ( e vorresti tanto dormir piuttsto 😀 )!

    Rispondi
    1. la Greg Autore articolo

      puoi provare nei supermercati più forniti…o, l’alternativa più bella, vai in vacanza in Sardegna e ne fai una bella scorta (pensa che questa me la son fatta riportare da un’amica la scorsa estate)
      buon weekend!

      Rispondi
  7. Erica Di Paolo

    Seicento carciofi?????? Dall’orto dei miei genitori ne sono nati pochi e tardivi, ma sono di una bontà inimmaginabile. Questo piatto è uno spettacolo. Mi piace come sai affrontare la vita, mi piace la tua chiave di lettura e comprendo benissimo cosa voglia dire far nascere un piatto da un momento di insonnia ^_^ Che sono poi soddisfazioni grandi!!
    Sei speciale Silvia. Un abbraccio forte.

    Rispondi
    1. la Greg Autore articolo

      hai visto che bel raccolto! sono (quasi) tutti in freezer pronti per essere pappati questo inverno…
      lo so che anche tu sei una che crea di notte…la prossima volta che me ne stò nel letto con gli occhi sgranati ti penso!!!
      baci e buon weekend

      Rispondi
  8. acasadisimi

    piace anche a me…..questa vita un po’ normale….ma per il momento è un miraggio!!! ❤ ricetta strepitosa! io amo il pesce con le verdure….ma uso poco il finocchietto! grazie per la dritta! un bacio alla pulce!

    Rispondi
  9. foodlovecouture

    Amo la fregola, ce la manda una zia che vive in sardegna. Io di solito la mangio in rosso con un tripudio di vongole, scampi, cozze..buonissima! Molto invitante ed interessante la tua versione con carciofi e finocchietto!!

    Rispondi
  10. Chiara

    se mi inviti a cena posso chiederti questa?? :-)) adoro le vongole…per non parlare dei carciofi e l’idea di cucinarli con la fregola….wow, un piatto davvero magnifico!!!! un bacione

    Rispondi
  11. Roberta Morasco

    Ma com’è che non ho più dei ‘tempi’ umani’ ultimamente anche se sono a casa dal lavoro???
    Devo riprendermi un po’ di normalità e ritmi lenti…intanto tra poco finisce la scuola e le cose rallenteranno con gli impegni che diminuiscono..spero!
    Che meraviglia questa fregola!!! Non l’ho mai fatta…tu hai creato un capolavoro di piatto, adoro tutti questi profumi ed ingredienti!!!
    Brava Silvia!!!! ❤ Un abbraccione!

    Rispondi
    1. la Greg Autore articolo

      dicono che chi è a casa non fa nulla…anche io come te arranco dietro a cento cose! e di figlio ne ho uno…
      mi fa piacere ti piaccia questo piatto
      baci Roby e buon weekend

      Rispondi
  12. panelibrienuvole

    Anche a me è capitato di ideare delle ricette a letto, prima di dormire o…addirittura nel dormiveglia! 🙂 Devo dire che l’insonnia ti ha proprio ispirato, la assaggerei volentieri!
    Però come piacerebbe anche a me sentire tutti questi rumori della natura invece che macchine e motorini…anche se a volte, evidentemente, possono essere ugualmente fastidiosi!
    Un abbraccio e buon week end!

    Rispondi
  13. carla emilia

    Ciao Silvia, conquistata subito, una zuppetta fantastica! ma dove sei? Sei già in vacanza? Se invece sei a casa, non mi ero resa conto che tu abitassi in un posto così bello… bacioni

    Rispondi
  14. Simona La casa del coniglio bianco

    Silvietta, ma che bel racconto! Hai descritto perfettamente i suoni e le atmosfere che si respirano in questo periodo! E sono ben felice che per una sera tu abbia preso sonno un tantino più tardi, perchè questa ricetta è una meraviglia!!!!
    Non esagerare però, che il sonno è importante! 😉
    Un abbraccio cara e buon fine settimana!

    Rispondi
  15. Pingback: Coniglio {ruspante} in porchetta, cotto nel forno a legna | laGreg

  16. Pingback: Coniglio {ruspante} in porchetta, cotto nel forno a legna | La Greg

Puoi lasciare qui il tuo commento, lo leggerò con piacere e ti risponderò non appena possibile

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...