Archivi tag: light

Frittata broccoletti e crescenza (al forno)

frittata (10)

La cena del lunedì é sempre un gran dilemma soprattutto se si torna da un weekend in montagna e si trova il frigo vuoto, fatta eccezione per qualche yogurt ed un pezzo di grana.

Poiché il marito é fuori due giorni per lavoro scatta la serata frittata, piatto che quando lui è a casa posso proporre solo raramente (e a condizione che venga rivisitato nel gusto e possibilmente nell’aspetto).

Questa volta lo frego perchè invece di accontentarci (io ed il piccolo Edo) di una frittatina con le erbette ci mangiamo una cremosa frittata di broccoletti e crescenza cotta nel forno.

La preparazione è semplicissima ed altrettanto veloce.

Interessante la cottura nel forno che ho sperimentato diverse volte (anche in quello a microonde) perchè la frittata, se le uova sono ben ‘montate’ durante la preparazione, si gonfia ed assume le sembianze di un flan. Risulta inoltre più digeribile e leggera in quanto se si ricopre la tortiera con carta da forno si evita di friggere le uova in padella o comunque di aggiungere olio alla preparazione.

Io, non essendo a dieta, l’olio l’ho utilizzato per ripassare velocemente i broccoletti in padella prima di amalgamarli alle uova ed agli altri ingredienti.

Potete tranquillamente sostituire la crescenza con un qualsiasi altro formaggio a pasta molle tipo taleggio, brie o addirittura gorgonzola.

frittata (9)

FRITTATA DI BROCCOLETTI E CRESCENZA (COTTA AL FORNO) per 2 persone

  • 4 uova
  • 3/4 cucchiai di latte
  • 2 cucchiai di grana (o parmigiano o pecorino)
  • un pizzico di sale, pepe
  • qualche cimetta di broccoletto
  • 50 gr di crescenza (mezzo panetto)
  • 2 cucchiai d’olio
  • pangrattato
  • 1 spicchio d’aglio (opzionale)

Lavare e lessare le cime dei broccoletti in acqua bollente leggermente salata per una decina di minuti (controllare comunque che siano tenere prima di scolarle). Io ho optato per la cottura a vapore nel  forno a microonde (potenza 750 kw per 15 minuti). Dovendo darla al mio bimbo ho sbriciolato i broccoletti con la forchetta per renderli più fini ma a voi consiglio di lasciare le cimette intere.

Mettere un cucchiaio di olio in padella (aggiungere eventualmente uno spicchio d’aglio in camicia che farete rosolare per qualche minuto prima di toglierlo) quindi versare i broccoletti cotti e rimestare per 2-3 minuti fino a quando si sarà formata una leggera crosticina.

In una ciotola battere le uova lasciando da parte due albumi, aggiungere i broccoletti, i cucchiai di latte, il formaggio grattugiato ed infine aggiustare di sale e pepe.

Montare leggermente i due albumi quindi amalgarmarli delicamente al composto di uova.

Prendere una tortiera (io ne ho utilizzata una di ceramica ma vanno benissimo quelle che avete per le torte…vi raccomando soltanto di considerare la loro grandezza rispetto alla quantità di composto ed allo spessore che vorrete dare alla vostra frittata perchè se il contenitore dovesse risultare troppo grande rischiate di tirar fuori un omelette più che uno sformato). Ungerla con olio o, se preferite, ricopritela con della carta da forno quindi versatevi il composto di uova e verdure.

Aggiungere infine la crescenza a tocchetti facendola affondare nell’impasto, in modo che risulti ben distribuita nella tortiera. Spolverare la superficie con poco pangrattato ed infornare a 170° per 20 minuti.

Servire preferibilmente calda per apprezzare la cremosità della crescenza.

Mele, muesli (e ricotta) per un sano buongiorno

girelle mele e uvetta

Divano e tv sono monopolizzati dal marito (mi sono persa anche la finale di Masterchef!); messo a letto il Principe valuto se stirare ma mi passa subito la voglia…mi faccio però venire quella di pasticciare e di preparare qualcosa di buono per la colazione di domani.

Trovo qui una ricetta rapida, leggera (dopo il tiramisù con relativo bis di domenica ci vuole proprio) e soprattutto priva di uova visto che sono rimasta senza.

Anche questa volta la ricotta fa capolino tra gli ingredienti…magari a voi non piacerà ma io non riesco a farne a meno e la trovo versatilissima dal dolce al salato.  Quella di oggi, in particolare, è la ricotta di pecora della Comunità di San Patrignano (che trovo solo al Conad sotto l’ufficio)…costa il doppio delle altre ma è di qualità nettamente superiore.

GIRELLE CON MELE E MUESLI (per 18 pezzi circa)

ingredienti per la base:

  • 150 gr di farina 00
  • 150 gr di farina integrale (la ricetta originale prevede tutta farina semi integrale)
  • 80 gr di zucchero di canna
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 150 gr di ricotta (per me di pecora)
  • 80 ml di latte
  • 2 cucchiai di olio di girasole (io avevo solo quello di mais)

ingredienti per il ripieno:

  • 2 mele (io una Golden Delicious ed una Gala)
  • 3 cucchiai di zucchero di canna
  • 3 cucchiai di muesli (per me fiocchi di avena e uvetta)

Versare in una ciotola la farina, il lievito, lo zucchero, il latte, l’olio e la ricotta. Amalgamare fino ad ottenere  un impasto omogeneo (di consistenza morbida). Stendere un rettangolo dello spessore di qualche mm (io l’ho messo tra due fogli di carta da forno, in questo modo ho evitato di infarinare e sporcare il piano di lavoro).

In una ciotola sbucciare le mele, tagliarle a dadini o piccole striscioline, quindi aggiungere il muesli (o sostituto) e 20 gr di zucchero. Mescolare bene e distribuire sull’impasto. Arrolare quindi con l’aiuto del foglio di carta da forno fino a formare un filoncino che andrete a tagliare a fette alte 2 cm.

Porre le girelle ottenute su una teglia ricoperta con carta da forno (io ne ho messe 9 alla volta perchè un pò in cottura crescono), cospargerle con il restante zucchero ed infornare a 180° per 20 minuti circa. Estrarre le girerle e porle su una griglia a raffreddare.